Dalì al Caffèletterario




Arte e cultura | Giusy Guitti | 7 giugno 2012 alle 09:53

“Il Surrealismo sono io!” quasi un motto quello di Salvador Dalì, che amava dare spettacolo di sè con forza e convinzione. Una vita, quella di Dalì, che è una cosa sola con la sua arte:

intensa, forte, vivace, aperta a tutte le esperienze, salvo poi superarle, in un moto continuo la cui ancora e sicurezza è Gala, moglie e musa.
In occasione dello straordinario evento che si tiene al Vittoriano fino al primo luglio 2012, il Caffèletterario, sito in Via Ostiense 95, presenta una serata dedicata al grande ed eccentrico artista.

Paola Scremin presenta “Il Surrealismo sono io !”, alle ore 18:30 del 14 giugno, un incontro accompagnato da rari estratti video, per raccontare un uomo dalla strordinaria ecletticità, che non fu solo pittore, ma disegnò e progettò anche costumi di scena, oggetti di uso quotidiano e collaborò con Hitchcock ed i fratelli Marx, arrivando a produrre un cartone con il grande Disney.

Tags: ,

Ti è piaciuto questo articolo? CONDIVIDILO!


Roma su Facebook: ti piace? Sottoscrivi il nostro feed RSS

Citycool su Facebook





Articolo scritto da Giusy Guitti

Giusy Guitti Giusy Guitti Ama il cinema, il teatro, l'arte e i libri...adora la moda e tutto ciò che è bello. Le piace passeggiare per la sua città e soprattutto adora scrivere di tutto ciò che la coinvolge!
Sito:


Lascia un commento