A spasso nel tempo della cultura




Arte e cultura | nessuno | 29 agosto 2010 alle 00:44

1C- jean-ingres-la-grande-odalisca-1814-parigi-louvreFino al 26 settembre 2010  una mostra che vedrà riuniti due grandi artisti della storia dell’arte visiva: Ellsworth Kelly, artista vivente e Jean-Auguste-Dominique Ingres, appartenente al secolo XIX. L’intenzione è quella di comprendere quali siano le relazioni che hanno legato il lavoro dell’artista americano al pittore francese, la cui opera ha nutrito tanto l’arte accademica quanto l’arte moderna più innovativa. Una menzione particolare ad Ingres e alla sua più bella opera di sempre “La grande Odalisca“, rappresentativa dell’idea della riservatezza e del pudore proprio degli inizi dello scorso secolo. Il termine “odalisca”, nella Turchia ottomana, indicava una serva addetta a una donna; la parola è passata a indicare inesattamente, negli scrittori occidentali, la schiava o concubina di un harem, acquistando una sfumatura di bellezza esotica e di voluttà nascosta.

A dare particolare enfasi al sogno esotico che si suggerisce e si figura mollemente sulla tela contribuisce lo stile peculiare di Ingres: la morbidezza del contorno, la dolcezza degli sfumati, il perfetto bilanciamento compositivo, i sapienti rapporti cromatici. Il quadro è in permanente esposizione al Museo “Louvre” di Parigi. La mostra si tiene in Villa Medici in pieno centro a Roma.

Tags: , , , ,

Ti è piaciuto questo articolo? CONDIVIDILO!


Roma su Facebook: ti piace? Sottoscrivi il nostro feed RSS

Citycool su Facebook





Articolo scritto da nessuno

nessuno nessuno
Sito:


Lascia un commento